Concerto Blonde Redhead Le Trianon

Concerto: Blonde Redhead @ Le Trianon (Paris)

Blonde Redhead @ Le Trianon (Paris, 01.03. 2017).

Concerto Blonde Redhead Le Trianon

Sono particolarmente affezionati al Trianon, i Blonde Redhead. E a ragione, perché la sala parigina, in piena Montmartre, ha tributato alla band, composta dai gemelli Pace e dalla fascinosa Kazu Makino, un’accoglienza più che calorosa, nonostante la tempesta di vento e pioggia abbattutasi sin dalle prime ore del pomeriggio sulla città.

La Terre Tremble apre la serata al Trianon

Anche l’opening act si è rivelato di tutto rispetto. La Terre Tremble è un gruppo francese con base a Rennes. La loro musica, che oscilla fra rock, folk e musica elettronica è di indubbio interesse e la band tiene bene il palco. La serata è anche l’occasione per presentare il loro ultimo lavoro Fauxbourdon, pubblicato a fine 2016.  Il pubblico presente ha certamente gradito la loro performance. Ancora una volta non possiamo esimerci dal segnalare la ricchezza della proposta musicale che la scena bretone offre da un po’ di tempo a questa parte. Molto belli, fra gli altri, il pezzo Henry & I, ma anche Svalbard e Melancholy Of A Beautiful Day.

Consueta formazione a tre per i Blonde Redhead

Ma veniamo ai Blonde Redhead. Un rapido cambio di scena ed ecco fanno la loro apparizione sul palco i gemelli Amedeo e Simone Pace e la giapponese Kazu Makino. Primo brano in scaletta la meravigliosa Falling Man. La musica prende immediatamente il sopravvento e noi delle prime file siamo come magicamente trasportati dalle note che, altissime, creano una sorta di bolla sonora.

Blonde Redhead Le Trianon Concerto

I microfoni come d’abitudine sono lasciati volutamente bassi e la voce di Amedeo Pace risulta lontanissima e distante, come provenisse da un’altra dimensione. E’ Bipolar dall’album Fake Can Be Just As Good il secondo pezzo proposto. Questa volta il microfono è lasciato a Kazu, che è la protagonista anche del brano che segue, Elephant Woman.

Blonde Redhead presentano Three O’Clock

C’è certo anche lo spazio per presentare i nuovi brani dall’EP Three O’Clock, disvelato il 3 marzo: ecco quindi  Where The Mind Wants To Go, e la bella title track, dall’andamento cantilenante e a tratti ipnotico. Ma sono soprattutto i brani da Misery Is A Butterfly e 23 quelli più attesi dal pubblico. Dopo l’iniziale Falling Man, infatti, sono proprio Doll Is Mine e Anticipation, tratti da Misery Is A Butterfly, album del 2004, i pezzi accolti con maggiore entusiasmo dalla sala. Sino ad arrivare all’applauditissimo encore che chiude il concerto con due pezzi amatissimi come 23 e Equus.

Al Trianon Blonde Redhead confermano tutte le qualità

Il gruppo ha una carriera ormai pluridecennale ed è collaudatissimo. Forte di canzoni davvero belle, suona con grandissima maestria dinanzi a fan particolarmente fedeli. I Blonde Redhead live sono certamente una magnifica conferma.

Momento divertente della serata, l’ingresso sul palco del cane di Kazu Makino giunto a Parigi nonostante le difficoltà create dal personale dell’Eurostar proveniente da Londra, e che per qualche minuto ha rubato la scena alla band.

You may also like...

Lascia un commento!