Sal Mineo

XIU XIU & EUGÈNE ROBINSON (SAL MINEO) – PARIS (LA FLÉCHE D’OR), 4 FEBBRAIO 2013

Sal Mineo

di Marina Montesano

Serata dedicata alla sperimentazione e ai suoni electro con la presentazione di un nuovo progetto musicale voluto da Jamie Stewart (Xiu Xiu) e Eugene Robinson. Aprono due band parigine: i Sommet, duo dedito all’elettronica analogica anni Settanta, e i Blackmail, un trio che mescola kraut-rock e post-rock con buoni risultati. Al centro della serata ovviamente c’è Sal Mineo: nome scelto da Stewart e Robinson in omaggio, si può supporre,  all’omonimo attore italoamericano reso celebre da Gioventù Bruciata, fra i primi  a dichiararsi apertamente omosessuale, ucciso per rapina a 37 anni. Come Xiu Xiu, Jamie Stewart ha prodotto lo scorso anno un disco molto bello, forse il suo più accessibile finora, ma con Sal Mineo riveste panni più sperimentali, unendosi alla voce di Eugene RObinson, a sua volta parte del gruppo post-rock Oxbow. Stewart siede a un tavolo, davanti a sé ha un piccolo korg e alcuni strumenti a fiato, di lato un set di percussioni: produce un sottofondo sonoro senza apparente divisione fra un brano e un altro, sul quale Robinson a volte urla, a volte sussurra i suoi testi. Noto, oltre che come musicista, anche come lottatore, Robinson è senz’altro una presenza impressionante sulla scena, del tutto calato nelle parole e nei suoni. Il risultato è, nei momenti migliori, una sorta di blues per il nuovo millennio. Così influenzata dalla presenza di Robinson, è difficile dire l’effetto che questa musica potrebbe fare su disco: previsto comunque in uscita in aprile.

httpv://www.youtube.com/watch?v=uSDp7p3d3fc

Sal Mineo – Young As We Are

You may also like...

Lascia un commento!