chvrches-the-bones-of-what-you-believe

CHVRCHES – THE BONES OF WHAT YOU BELIEVE (Virgin – 2013)

 chvrches-the-bones-of-what-you-believe

di Mauro Carosio

Si scrive Chvrches ma si pronuncia Churches. Ricordiamocelo perché sentiremo parlare spesso di questo trio scozzese giunto, dopo alcuni singoli, a pubblicare l’album d’esordio. I ragazzi non sono alle prime armi; vantano un curriculum di tutto rispetto, sono stati  spalla dei Depeche Mode nell’ultimo tour  e hanno  le carte in regola per essere  “the next big thing”. Già famosi in patria (il loro concerto al The Arches a Glasgow dell’anno scorso è stato un grande evento), approdano sul continente con The Bones Of What You Believe, un disco confezionato ad hoc per un  pubblico vasto. Il genere è rassicurante, un electro-pop vagamente anni ’80 che pervade le dodici tracce in maniera omogenea senza far registrare sbavature o cedimenti. Nel suo insieme il lavoro mostra dunque una struttura abbastanza standardizzata con una serie di divertenti intuizioni supportate dalla voce accattivante e maliziosa  della cantante Lauren Mayberry. Fra le dodici tracce compaiono anche i singoli pubblicati in precedenza (The Mother We Share, Gun e Recover), che costituiscono peraltro i passaggi migliori dell’intero lavoro. Altri brani pronti a scalare le classifiche sono senz’altro We Sink e Science/Vision che con il loro ritmo martellante e contagioso (altrove invece meno presente) non passeranno certo inosservati. Una vera promessa o un’operazione di marketing ben riuscita?

 

7/10

 

Seguiteci su Facebook:

https://www.facebook.com/groups/282815295177433/

 e su Twitter: 

https://twitter.com/Tomtomroc

 

httpv://www.youtube.com/watch?v=_mTRvJ9fugM

Chvrches -The Mother We Share

 

print
tomtomrock

Written by

TomTomRock è un sito di articoli, recensioni, classifiche, interviste di musica senza confini: rock, indie, pop, hip-hop.

You may also like...

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.