David Gray mutineers

DAVID GRAY – MUTINEERS (Good Soldier Songs – 2014)

 David Gray mutineers

di Fausto Meirana

Quattro anni separano Mutineers da Foundling, disco del 2010 uscito un po’ a sorpresa a soli undici mesi dal più commercialmente digestibile Draw The Line; nonostante l’ampio periodo trascorso, ben poco è cambiato nelle canzoni piuttosto malinconiche di David Gray. Il cantautore inglese,  dopo l’inaspettato successo di White Ladder (1998), ribadito da due dischi di pop ‘intelligente’ come A New Day At Midnight (2002) e Life in Slow Motion (2005), è sempre in cerca, con alterna fortuna, di nuove fonti d’ispirazione. La tracklist di Mutineers è piacevolmente varia e la collaborazione con Andy Barlow (Lamb)   genera, per fortuna,  qualche piccola e salutare increspatura,  anche se tutto ciò sembra avvenire soprattutto nel corso  ultimi quattro brani, la cupa Birds of the High Arctic, l’acustica e corale The Incredible e infine la bizzarra abbinata costituita da Girl Like You, con le sue atmosfere blandamente sperimentali,  e dalla misteriosa e ‘nordica’ Gulls che chiudono degnamente un disco un po’ ribelle come il suo titolo. Disponibile anche in versione deluxe con in aggiunta un doppio cd dal vivo.

7.5/10

 Seguiteci su Facebook:

https://www.facebook.com/pages/TomTomRock/564881650275629

https://www.facebook.com/groups/282815295177433/

e su Twitter: 

https://twitter.com/Tomtomroc

 

httpv://www.youtube.com/watch?v=M9PDSTY7g3I

David Gray – Birds Of The High Arctic (live) 

 

print

TomTomRock è un sito di articoli, recensioni, classifiche, interviste di musica senza confini: rock, indie, pop, hip-hop.

tomtomrock

Written by

TomTomRock è un sito di articoli, recensioni, classifiche, interviste di musica senza confini: rock, indie, pop, hip-hop.

You may also like...

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.