Get Well Soon

GET WELL SOON – LOVE (Caroline Records / Universal – 2016)

Get Well Soon

di Marina Montesano

Sono ormai dieci anni pieni che la band di Konstantin Gropper è in attività, sfornando progetti, concerti, dischi piuttosto differenti tra loro, sempre sostenuti da buona qualità, ma che non hanno ricevuto il successo meritato: nel senso che i Get Well Soon si ascoltano volentieri, ma non sembrano lasciare un segno troppo profondo; o forse non hanno mai eguagliato l’esordio Rest Now, Weary Head! You Will Get Well Soon. Che sia questa la volta buona? Love è dotato di un appeal più immediato, verrebbe da dire più commerciale se non fosse una parola grossa per Gropper & Co. Ma a partire dalle iniziali It’s A Tender Maze, It’s A Catalogue,  Eulogy sembra che il gruppo abbia variato gli ascolti, guardando anche verso l’America. Solo con la quarta canzone, It’s An Airlift (sei su undici cominciano con “It’s”), si torna verso la ballata europea lenta che li ha caratterizzati in passato. Per raggiungere poi uno dei momenti più belli con il singolo It’s Love. Il disco va avanti così, senza veri  cali, anche se la prima parte ci pare migliore della seconda. Insomma alla fine sono sempre loro, ma con una carta in più da giocare. E fa piacere ritrovarli.

7,8/10

httpv://www.youtube.com/watch?v=pDsX9FV50vE

It’s Love

print
tomtomrock

Written by

TomTomRock è un sito di articoli, recensioni, classifiche, interviste di musica senza confini: rock, indie, pop, hip-hop.

You may also like...

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.