Honeyblood cover

HONEYBLOOD – HONEYBLOOD (FatCat Records – 2014)

Honeyblood cover

di Marina Montesano

Comincia proprio bene, Honeyblood, esordio su LP dell’omonimo gruppo, con le chitarre di Fall Forever e poi la ballata energica Super Rat; più che un gruppo, Honeyblood è un duo di ragazze, Stina e Shona, che provengono da Glasgow, hanno militato in band miste e ora portano avanti questo progetto tutto al femminile, che pure richiama gruppi simili: Hole e Throwing Muses sono nomi che vengono in mente subito, ma tutto l’indie-pop con chitarre e batteria in primo piano potrebbe esser chiamato in causa. Il disco regge bene soprattutto per la prima metà, che culmina con il singolo Killer Bangs. Il problema, però, arriva dopo, e non perché ci sia qualcosa di particolarmente sbagliato: Choker, per esempio, è di nuovo una bella canzone; sembra piuttosto che il talento delle Honeyblood avrebbe bisogno di maturare ancora un po’ per diversificare la scrittura, che a lungo andare si rivela troppo uniforme. Sarebbe stato un ottimo Extended Play, Honeyblood, mentre invece è un buon LP, ma non molto di più.

6,8/10

Seguiteci su Facebook:

https://www.facebook.com/pages/TomTomRock/564881650275629

https://www.facebook.com/groups/282815295177433/

e su Twitter:

https://twitter.com/Tomtomroc

 

httpv://www.youtube.com/watch?v=bvbdh_RA9ew
Honeyblood – Bud

print
tomtomrock

Written by

TomTomRock è un sito di articoli, recensioni, classifiche, interviste di musica senza confini: rock, indie, pop, hip-hop.

You may also like...

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.