john carpenter lost themes

JOHN CARPENTER – LOST THEMES (Sacred Bones – 2015)

john carpenter lost themes

di Mattia Meirana

Gli ultimi quattro o cinque anni hanno visto una specie di revival della musica da colonna sonora tutta sintetizzatori e batterie pulsanti, caratteristica essenziale di molti b-movie anni ’80 e di qualche videogioco dell’epoca. Sopratutto dopo il successo di Drive, film del 2011 di Nicolas Winding Refn, e dopo la rivelazione al mondo di Kavinsky, compositore house francese che ha sempre lavorato su quel tipo di sound, sono nati parecchi progetti che, etichettandosi come OutRun (nome di un gioco dalla colonna sonora all’avanguardia e titolo del primo disco di Kavinsky) hanno usato allo sfinimento la formula synthwave: si parte da un arpeggio ripetitivo e ci si costruisce sopra un’atmosfera tra un viaggio in macchina di notte e un locale illuminato a neon rosa. Ha senso quindi che nel 2015 esca un disco di John Carpenter, leggendario regista, sceneggiatore e compositore, che questo genere lo ha definito, se non addirittura inventato. Per la prima volta la sua musica viene presentata senza immagini, concepita per film che non esistono e mai esisteranno, quasi a dimostrare come forse non ce ne sia mai stato bisogno. Il risultato è una serie di tracce che si muovono come un montaggio, che cambiano ritmo a seconda dei twist e aumentano di intensità per raggiungere un finale a effetto. A un primo ascolto sembrano perse, spoglie di un contesto ritenuto necessario per valorizzarle a dovere, ma una volta entrati non se ne esce più. Le immagini evocate sono tante, le atmosfere cambiano e non si limitano alla velocità, cercando di esplorare più generi (cinematografici) possibili. Forse suona simile a molte altre cose del genere e arriva un po’ in ritardo, ma se c’è uno che può permettersi di suonare della musica del genere, quello è John Carpenter, ed è vero che la sua musica sarà sempre e per forza di cose legata al cinema, ma sta a chi ascolta capire che a volte è il cinema a esistere in funzione della musica, e non viceversa.

7,5/10

Seguiteci su Facebook:

https://www.facebook.com/pages/TomTomRock/564881650275629

https://www.facebook.com/groups/282815295177433/

e su Twitter: 

https://twitter.com/Tomtomroc

httpv://www.youtube.com/watch?v=Lxbfshg2mcI

John Carpenter – Night

print

TomTomRock è un sito di articoli, recensioni, classifiche, interviste di musica senza confini: rock, indie, pop, hip-hop.

tomtomrock

Written by

TomTomRock è un sito di articoli, recensioni, classifiche, interviste di musica senza confini: rock, indie, pop, hip-hop.

You may also like...

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.