Meg Baird DontWeigh Cover

MEG BAIRD – DON’T WEIGH DOWN THE LIGHT (Drag City – 2015)

 Meg Baird DontWeigh Cover

di Fausto Meirana

Torna la voce angelica di Meg Baird, cantante degli  Espers, la band di Philadelphia che guarda al folk britannico e alla psichedelia  attraverso la lente deformante del ventunesimo secolo, e titolare di una carriera parallela che comprende due dischi un po’ nascosti pubblicati come Baird Sisters (assieme alla sorella Laura) e una manciata di album solisti. Leaves From Off The Tree, il debutto, conteneva solo brani tradizionali, mentre Dear Companion, l’esordio per la Drag City, pur imbottito di vecchie ballate, osava di più con  trasposizioni da Jimmy Webb e dai New Riders Of The Purple Sage; per il disco  seguente, Seasons on Earth, predominanza di  brani originali, fatta eccezione per  la bella cover di The Beatles And The Stones degli Stone Roses. Le canzoni di Don’t Weigh Down The Light, chiudendo forse un ciclo, sono tutte della Baird e gli arrangiamenti, curati da Charlie Saufley (Six Organs Of Admittance, Assemble Head In Sunburst Sound),  si smarcano con una certa decisione dall’idioma psych-folk dei precedenti, specie quando il pianoforte è lo strumento guida,  con risultati non distanti dalla virata cameristica di un gruppo come le Unthanks, producendo  un disco senza tempo  adagiato nell’ampio solco della canzone d’autore d’ispirazione folk, cui anche la copertina,  vago incrocio tra Blue di Joni Mitchell e ad Airs And Graces di June Tabor sembra ispirarsi.

7,5/10

 

httpv://www.youtube.com/watch?v=PCLFxer3izA

Counterfeiters

print
tomtomrock

Written by

TomTomRock è un sito di articoli, recensioni, classifiche, interviste di musica senza confini: rock, indie, pop, hip-hop.

You may also like...

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.