mobb-deep-the-infamous-

MOBB DEEP – THE INFAMOUS MOBB DEEP (Infamous Records, RED – 2014)

mobb-deep-the-infamous-

di Marina Montesano

Non hanno mai avuto l’inventività visionaria del Wu-Tang Clan, i Mobb Deep, ma negli anni ’90 i due giovanissimi rappers del Queens, Havoc e Prodigy, hanno lasciato un marchio indelebile nel rap gangsta newyorkese, soprattutto da quando, ancora minorenni, uscirono dalla Def Jam senza l’atteso contratto ma dopo aver sparato (accidentalmente, pare) a uno degli impiegati; e poiché non hanno mai avuto il successo di massa di altri colleghi, hanno conservato una certa aura underground che trasuda anche dal loro nuovo disco, che già dal titolo richiama il classico del 1995 The Infamous. Il fatto, poi, che la confezione esca con un secondo cd di inediti e versioni alternative di quel periodo risulta un po’ straniante. Ma è l’unica cosa che si può rimproverare ai Mobb Deep odierni; la loro produzione del 2014 è ancora di alto livello, Timeless o Legendary, come s’intitolano due dei brani migliori della raccolta. Notevoli anche Dirt, Low, Murdera, ma l’elenco potrebbe essere più lungo. Caldamente consigliata la versione deluxe perché alcune delle migliori produzioni di The Alchemist sono solo su questa: e nel complesso avrete un paio d’ore di rap di qualità. Certo, non c’è niente che eguagli Shook Ones Part II. Ma, davvero, questo possiamo dirlo per la maggior parte dei dischi usciti dal 1995 a oggi.

8,1/10

Seguiteci su Facebook:

https://www.facebook.com/pages/TomTomRock/564881650275629

https://www.facebook.com/groups/282815295177433/

e su Twitter:

https://twitter.com/Tomtomroc

 

httpv://www.youtube.com/watch?v=7eadPjCzBVw

Mob Deep – Taking You Off Here

You may also like...

Lascia un commento!