Bixiga 70 - Quebra Cabeça
Glitterbeat Records - 2018

Recensione: Bixiga 70 – Quebra Cabeça

I Bixiga 70 fra due continenti.

Bixiga 70 - Quebra Cabeça

Glitterbeat Records – 2018

Le connessioni fra Africa e Brasile hanno radici lontane e ben piantate nella tratta degli schiavi in Brasile e nella sua cultura, anche con un profondo senso di rivendicazione culturale e politica e di opposizione alla dominante cultura  occidentale e statunitense in particolare. Negli ultimi anni si è sviluppata un’importante scena dedita a esplorare e reinterpretare la musica dell’Africa centro-occidentale.

La scena dell’Africa centro-occidentale

Band come la Abayomi Afrobeat Orquestra o la Nomade Orquestra e appunto i Bixiga 70 si muovono proprio in questa direzione. I Bixiga 70 sono al loro quarto disco e al secondo per la Glitterbeat. Sono un collettivo composto da nove membri: fiati, chitarre, basso, tastiere e percussioni. Provengono da San Paolo e di quella caotica metropoli vogliono cogliere nella loro musica l’energia, la vitalità, la mescolanza di genti e culture, le contraddizioni di una città formata per larga parte da immigrati.

 

Il loro nome deriva dall’omonimo quartiere inizialmente popolato in buona parte da immigrati italiani e ora sempre più animato da abitanti di etnie e culture diverse, mentre il 70 è un omaggio agli Africa 70, la storica band di Fela Kuti e ai suoi ritmi tribali. Alla sua polemica carica energica i Bixiga 70 fanno esplicito riferimento, sposando anche il carattere di ribellione che è sempre stato inscindibile dalla musica del nigeriano. È un suono questo che si sta affermando anche nelle aree periferiche delle metropoli. Si pensi agli statunitensi Antibalas e M.A.K.U. Soundsystem, dove il tribalismo e la contaminazione musicale e culturale diventano un vero e proprio manifesto di opposizione al sistema di potere dominante.

Esplosione di ritmi per i Bixiga 70

La musica strumentale dei Bixiga 70 è un micidiale mix di ritmi afrobrasiliani, fiati jazz, tastiere psichedeliche. Un puzzle (è questa la traduzione del titolo) gioioso, festoso, che invita inevitabilmente al ballo e che trova la sua piena realizzazione nei travolgenti e coinvolgenti spettacoli dal vivo, tanto che i loro precedenti tre album sono stati registrati in presa diretta, proprio per mantenere l’impatto dei live.

Bixiga 70 - Quebra Cabeça

Quebra Cabeça

Invece Quebra Cabeça è un album più pensato, organizzato, sia come scrittura che come suono, e questo si sente e si nota positivamente. I brani sono più strutturati, stratificati sia nei cambi di direzione, sia nella costruzione delle calde e avvolgenti melodie, sia nell’accogliere le varie influenze musicali, dal jazz, al dub, dalla psichedelia all’afrobeat, dalla samba al funky. Il risultato è ottimo, la musica cattura in modo pieno chi ascolta, anche se solitario e non ballerino. Si sente anche nella riuscita del disco l’apporto come co-produttore di Gustavo Lenza (Céu, Marisa Monte).

Bixiga 70 - Quebra Cabeça
7,8 Voto Redattore
0 Voto Utenti (0 voti)
Cosa ne dice la gente... Dai il tuo voto all'album!
Sort by:

Be the first to leave a review.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Show more
{{ pageNumber+1 }}
Dai il tuo voto all'album!

print
Ignazio Gulotta

Written by

Nato nel 54 a Palermo, dal 73 vive a Pisa. Ha scritto di musica e libri per la rivista online Distorsioni, dedicandosi particolarmente alla world music, dopo aver lavorato nel cinema d’essai all’Atelier di Firenze adesso insegna lettere nella scuola media.

You may also like...

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: