Bob Dylan - Travelin' Through
Columbia/Legacy - 2019

Recensione: Bob Dylan – Travelin’ Thru – Bootleg Series Vol.15

Ancora sorprese dagli archivi di Bob Dylan.

Bob Dylan - Travelin' Thru

Columbia/Legacy – 2019

Il viaggio fra i tesori nascosti di Bob Dylan prosegue con Travelin’ Thru – Bootleg Series Vol.15 che ci accompagna negli anni immediatamente successivi alla sosta determinata dall’incidente del 1966. Dylan si ritira nella sua casa e sembra poco interessato a ritornare sulla scena musicale ma raccoglie splendida musica già documentata dai Basement Tapes, registrati con la Band.

I tre cd di Bob Dylan – Travelin’ Thru

Di questa raccolta di tre cd, il primo è davvero molto interessante: raccoglie le prove, registrate fra ottobre e novembre 1967  per John Wesley Harding. Dylan ha chiaro in mente cosa vuole. Voce, chitarra basso e batteria. Un suono scarno che riesca a riflettere il suo stato d’animo, certamente un suono lontanissimo da quello che aveva segnato la trilogia immediatamente precedente (Bringin’ It All Back Home, Highway 61 e Blonde on Blonde). Tutti  i sette brani sono molto interessanti anche perché inediti – a memoria direi nessun bootleg li aveva mai diffusi.

Bob Dylan versione country

Il resto del disco 1 ci offre le prove di studio di Nashville Skyline: su tutte Country Pie con un ispirato Charlie Daniels alla chitarra. E poi il “vero” inedito: Western Road che, forse, era sempre stato indicato  come generico “blues” nelle diverse edizioni delle Bob Dylan Recording  History (G. Dundas e Olof Björner)  e che non era mai stato pubblicato. Non siamo di fronte a un capolavoro ma ad una “novità'” di rilievo.

 

Il secondo e parte del terzo cd sono dedicati alle sessions con Johnny Cash. Atmosfera rilassata, chiacchiere, risate, errori nei testi, scambio di canzoni e veloce viaggio fra classici  della tradizione. Divertente è ascoltare Dylan fare lo yodel alla Jimmy Rogers.  Chiudono la raccolta due outtakes da Self Portrait  e le registrazioni  con Earl Scruggs.

Bob Dylan – Travelin’ Thru – Bootleg Series Vol.15: almeno un cd è indispensabile

Ancora una volta un’ottima raccolta di gioielli, corredati da un booklet  con interessanti riproduzioni dei manoscritti di Dylan. Personalmente, credo che il primo dei tre cd sia un vero “must”.

Bob Dylan - Travelin' Thru
9 Voto Redattore
0 Voto Utenti (0 voti)
Cosa ne dice la gente... Dai il tuo voto all'album!
Sort by:

Be the first to leave a review.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Show more
{{ pageNumber+1 }}
Dai il tuo voto all'album!

print
Giovanni Porta

Written by

Nato con i Beatles e cresciuto con il folk americano, ho trovato in Dylan la sintesi perfetta di ogni cosa. Suono da molti e molti anni, prima in un gruppo (La Via del Blues) e poi in un duo che spesso si moltiplica con la partecipazione di amici che vogliono condividere il piacere/ divertimento di scrivere pezzi propri (The Doorways). Tom Petty, Byrds, The Band, Eric Andersen, The Outlaws, Bruce Springsteen e tanti altri.... Per me Clapton è ancora Dio.

You may also like...

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.