Spiritualized – And Nothing Hurt
Fat Possum / Bella Union - 2018

Recensione: Spiritualized – And Nothing Hurt

Spiritualized al capolinea?

Spiritualized – And Nothing Hurt

Fat Possum / Bella Union – 2018

Sono passati 30 anni da quando Jason Pierce ha cominciato l’avventura Spaceman 3, poi Spiritualized. Sono cambiate tante formazioni nel frattempo, lasciando Pierce quale centro assoluto della band. Al punto che And Nothing Hurt potrebbe essere l’ultima prova di Jason Pierce con il nome di Spiritualized. E in effetti, il disco è stato ideato e registrato quasi in solitudine da Pierce. Il che non si direbbe ascoltando la ricchezza e lo spessore dei suoni.

And Nothing Hurt

And Nothing Hurt potrebbe essere una conclusione degna di una carriera pluridecennale. È anche un disco che non tradisce le origini della band, riproponendo lo space-rock che lo ha contraddistinto da sempre. Tuttavia, se rimane la psichedelia, l’approccio cambia. And Nothing Hurt presenta forti iniezioni di suono americano (Here It Comes (The Road) Let’s Go), soprattutto nelle ballate, e rallenta il ritmo. Per chi è nostalgico di qualche puntata uptempo degli Spiritualized del passato, forse il bel disco di Amen Dunes uscito quest’anno potrebbe ricordarli.

Soltanto alcuni episodi di And Nothing Hurt alzano il volume. Bisogna infatti aspettare la metà del disco perché On The Sunshine esploda. La seconda parte è in effetti molto più movimentata della prima.

Spiritualized citazionisti?

D’altro canto, Jason Pierce scrive testi e canzoni che riflettono sulla maturità raggiunta. Come in Let’s Dance, dove canta: “The hour is getting late. They’re pulling all the curtains drawn and we got the rest of our lives ‘til the coming dawn”. Stessi temi affrontati nel singolo già ascoltato in giugno, I’m Your Man. E ci si chiede se i titoli non siano omaggi a due grandi musicisti morti di recente.

 

Alla fine, And Nothing Hurt completa davvero il ciclo di vita degli Spiritualized. Partiti nell’ambito indie, a volte paragonati nel loro percorso ai Radiohead, come questi ultimi gli Spiritualized sembrano essere arrivati a una ridefinizione del canone del rock classico. Psichedelia, ballata, free jazz ed epic rock sono tutti presenti, insieme a una qualità di scrittura elevata. È un nuovo manierismo? È ancora eccitante? La risposta dipende da ciò che ci si attende dalla musica oggi.

Spiritualized – And Nothing Hurt
7 Voto Redattore
0 Voto Utenti (0 voti)
Cosa ne dice la gente... Dai il tuo voto all'album!
Sort by:

Be the first to leave a review.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Show more
{{ pageNumber+1 }}
Dai il tuo voto all'album!

print

Mi piace la musica senza confini di genere e ha sempre fatto parte della mia vita. Condividerla con gli altri è fondamentale: per questo ho fondato TomTomRock.

Marina Montesano

Written by

Mi piace la musica senza confini di genere e ha sempre fatto parte della mia vita. Condividerla con gli altri è fondamentale: per questo ho fondato TomTomRock.

You may also like...

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: