Skip-The-Use-Little-Armageddon

SKIP THE USE – LITTLE ARMAGEDDON (Polydor 2014)

Skip-The-Use-Little-Armageddon

di Mauro Carosio
 
Torna sotto i riflettori la band di Lille con il terzo capitolo della loro carriera iniziata nel 2008 all’insegna del punk. Il nuovo album, dal titolo apocalittico Little Armageddon, segna una svolta nelle scelte musicali degli Skip The Use. Il marchio di fabbrica resta, ma il nuovo lavoro ha un sapore più pop dei precedenti come se il gruppo avesse deciso di puntare sul grande pubblico, peraltro centrando in pieno l’obbiettivo. Little Armageddon è un disco ben strutturato, tirato a lucido grazie a una linea melodica energica e ruffiana che rimane impressa dal primo ascolto. Alcuni brani in particolare sono particolarmente azzeccati per un pubblico mainstream senza nulla togliere alla qualità del prodotto. The Story Of Gods And Men, il primo singolo, The Taste e Etre Heureux sono pronti per entrare a pieno titolo nelle heavy rotation dei prossimi mesi. In ogni caso gli Skip The Use continuano a dare il meglio dal vivo contando sulle energie del frontman, Mat Bastard, che durante i concerti si trasforma in un menestrello indemoniato padroneggiando straordinariamente  la scena e stregando l’audience a proprio piacere. Benvenuti quindi in questo irresistibile Armageddon!
 
8,5/10
 
 
print
tomtomrock

Written by

TomTomRock è un sito di articoli, recensioni, classifiche, interviste di musica senza confini: rock, indie, pop, hip-hop.

You may also like...

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.