Money ShadowsOfHeaven

MONEY – THE SHADOW OF HEAVEN (Bella Union – 2013)

Money ShadowsOfHeaven

di Marina Montesano

Salutato con un certo entusiasmo dalla stampa UK, l’esordio dei Money non è privo di interesse. La band si pone sulla scia di un suono British, emerso negli ultimi anni, piuttosto lontano dalla tradizione rock: brani come Who’s Going To Love You Now e Letter To Yesterday richiamano i Wu Lyf (a quanto si dice defunti dopo un solo disco) per le atmosfere sognanti, i riverberi e i crescendo strumentali; ma senza la muscolarità di quelli, accostandosi allora anche agli ultimi Wild Beasts. E, come per questi ultimi, si ha a volte l’impressione che le composizioni manchino di mordente, di una meta precisa verso la quale andare. Alla fine un lieve senso di noia accompagna l’ascolto, mentre si attende un colpo di coda che non arriva mai.

6/10

Seguiteci su Facebook:

https://www.facebook.com/groups/282815295177433/

e su Twitter:

https://twitter.com/Tomtomroc

httpv://www.youtube.com/watch?v=d6lPO_rSGjY

The Money – Hold Me Forever

print
tomtomrock

Written by

TomTomRock è un sito di articoli, recensioni, classifiche, interviste di musica senza confini: rock, indie, pop, hip-hop.

You may also like...

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.