unthanks mount

THE UNTHANKS – MOUNT THE AIR (Rabble Rouser Music – 2015)

 unthanks mount

di Antonio Vivaldi

La fusione fra prog, jazz e folk che dette vita a  Rock Bottom, il capolavoro di Robert Wyatt, riuscì magnifica perché involontaria nel senso più ampio del termine (senza la sciagurata caduta dal balcone del suo autore quel disco non ci sarebbe mai stato). Ora le due sorelle Becky e Rachel Unthank, che non a caso di Wyatt sono state interpreti, provano a riproporre una miscela più o meno simile, solo con prevalenza della componente folk (o forse nemmeno troppo, come vedremo). Lo fanno con ottime intenzioni e a tratti ottimi risultati e, al tempo stesso, senza convincere del tutto.  Dopo i tre notevoli volumi delle Diversions, Mount The Air riparte come spirito dalla cover di Starless dei King Crimson che coronava il precedente album ‘vero’ Last: suoni ampi, con larghi spazi strumentali (fiati soprattutto) e l’ambizione di accostare la concretezza delle antiche melodie ad arrangiamenti rarefatti, se non diafani, che ogni tanto arrivano persino  dalle parti dei Portishead (guarda caso Adrian Utley è ringraziato nelle note). Il guaio è che a tratti, più che un disco delle Unthanks sembra di ascoltare un lavoro dell’arrangiatore e produttore Adrian McNally che è bravo ma, come ha scritto qualcuno, non è il Gil Evans a cui vorrebbe somigliare e sembra mettere eccessiva concettualità nel proprio lavoro. Al contrario Becky e Rachel  sono cantanti di assoluta naturalezza, in grado di scolpire nel marmo le storie che raccontano anche senza accompagnamento strumentale o quasi, mentre qui sono in più occasioni circondate da suoni che le fanno addirittura uscire di scena. Neppure si capisce perché lascino così spesso il repertorio tradizionale, dove la loro partecipe compostezza riesce a rendere personale anche un classico dalle molte versioni come Died For Love. Questo a fronte di materiale originale che è poco incisivo, quando non addirittura noioso (la lunga e inconsequenziale Foundling). Per fortuna, l’ecletticità è uno fra i tratti salienti delle due ragazze del Northumberland e magari il prossimo album sarà sobrio e tutto meravigliosamente ‘trad.arr.’ .

6,9/10    

httpv://www.youtube.com/watch?v=60cyIstHRs8

The Unthanks – Flutter 

print
tomtomrock

Written by

TomTomRock è un sito di articoli, recensioni, classifiche, interviste di musica senza confini: rock, indie, pop, hip-hop.

You may also like...

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.