verdena endkadenz vol 2

VERDENA – ENDKADENZ VOL. 2 (Black Out/Universal – 2015)

 verdena endkadenz vol 2

di Jacopo Barozzi

I due volumi di Endkadenz costituiscono un’unica gittata creativa, la dimostrazione di come i Verdena attraversino la musica italiana con un senso di estraneità che non è dettato da presunzione ma da un costante  riferimento a modelli non legati al nostro paese. Ci sono i Motorpsycho, ci sono i  Beach Boys e sì, c’è anche Lucio Battisti, che però viene trattato come un artista straniero, recuperato per il suo significato strettamente musicale. Di fronte a questo magnum opus in due movimenti la cosa più ovvia da comunicare è una sensazione di stupore e appagamento. Stupore perché i Verdena fanno rock contemporaneo nel senso più felicemente inclassificabile del termine. Appagamento perché ogni canzone è un viaggio nelle allucinazioni che una canzone può provocare: la voce e la chitarra di Alberto Ferrari sono i due strumenti cardine di questo viaggio musicale; aprono orizzonti, come detto, non facilmente classificabili perché autonomi rispetto a qualsiasi scena. Rock come attitudine, pop come svolgimento, buona musica come effetto finale.

8/10

httpv://www.youtube.com/watch?v=rDCML0dKHR0

Cannibale 

print

TomTomRock è un sito di articoli, recensioni, classifiche, interviste di musica senza confini: rock, indie, pop, hip-hop.

tomtomrock

Written by

TomTomRock è un sito di articoli, recensioni, classifiche, interviste di musica senza confini: rock, indie, pop, hip-hop.

You may also like...

Lascia un commento!