Womans-Hour-Conversations

WOMAN’S HOUR – CONVERSATIONS (Secretly Canadian – 2014)

Womans-Hour-Conversations

di Marina Montesano

Il singolo degli esordienti Woman’s Hour, Her Ghost, circola già da qualche mese: canzone d’atmosfera, con synths e percussioni elettroniche, è uno dei brani migliori di Conversations, un disco che non delude ma nemmeno convince appieno. Il pop sognante della band, la voce gentile della cantante, a volte richiamano gli XX, per esempio come in Devotion, ma certo con una produzione meno brillante e senza gli scatti ritmici forniti da Jamie XX. Il risultato è che molte canzoni funzionano singolarmente: l’iniziale Unbroken Sequence, la conclusiva The Day That Needs Defending e nel mezzo To The End e Darkest Place, oltre a quelle già nominate. L’insieme delle undici tracce, invece, soffre di cali di tensione forti e rischia di annoiare. Insomma promossi, ma per la prossima prova sarà necessario trovare qualche spunto in più.

6.7/10

Seguiteci su Facebook:

https://www.facebook.com/pages/TomTomRock/564881650275629

https://www.facebook.com/groups/282815295177433/

e su Twitter:

https://twitter.com/Tomtomroc

 

httpv://www.youtube.com/watch?v=ZS5paNae-ss
Woman’s Hour – Her Ghost

You may also like...

Lascia un commento!