Traduzione testo: The Good, The Bad & The Queen – Merrie Land
Illustrazione di Alberto Valgimigli

Traduzione testo: The Good, The Bad & The Queen – Merrie Land

Traduzione testo: The Good, The Bad & The Queen – Merrie Land

Illustrazione di Alberto Valgimigli

 

Il dibattito sulla Brexit è ormai agli sgoccioli, la situazione drammatica. Di questo parla il testo di The Good, The Bad & The Queen – Merrie Land   uno dei dischi migliori del 2018 secondo Tomtomrock

Se te ne vai, per favore dì comunque addio

E se te ne vai puoi lasciarmi la mia tazza del giubileo d’argento.

La mia vecchia bandiera

I miei boschi scuri

Il mio sorgere del sole

 

Se te ne vai, puoi per favore dire addio

E se te ne stai andando puoi lasciare il tuo numero

Preparerò la mia valigetta.

E salirò su un taxi

E ti farò un gesto di saluto

 

Guiderò nelle prime ore del mattino fino al mare.

Starò in piedi sulla spiaggia dove le tempeste si amplificano.

Tutte le voci che mi stanno a cuore.

E i fantasmi che ho più sacri

 

In questa convergenza che dura un giorno

Non c’è niente che io possa fare in ogni caso.

Che ci faccio qui?

Ti sto aspettando?

 

Quindi rifacciamo le ferrovie.

Consolidiamo tutte le strade

Nessuno se ne sta andando.

Ora, questa è casa tua.

E i cavalli, le volpi, le pecore e le mucche

Si inchinano sulle ginocchia

Dinanzi alla fanfara del progresso, è sempre la stessa cosa.

Facciamo il tifo per i clown mentre entrano in città

Ma i loro volti mi sembrano stanchi e tristi.

E portano traccia delle cose terribili che hanno visto.

 

Il tutto perduto in un quadro di un cielo colorato a olio

In questa Gaia Terra

 

Voi siete i miei corvi, i ladruncoli alla finestra.

Banditori nella valle profumate

Oh gli oscuri stagni della Gaia Inghilterra

Lo spazio profondo riecheggia

Salta sul tuo………..

Cosa hai detto? Mobilità (Puoi volare)

Saltate sulle vostre tettone a motore*….. (fino alla luna)

Tettone….. Haha

tettone a motore….. Hahaha

(un giorno)

Approfittatene, sono a metà prezzo

 

Questa non è retorica

Viene dal mio cuore

Amo questo paese

Daneland**, sono vostro parente.

Eravate quelli che lavorano insieme

Per mettere i soldi nelle tasche.

dei pochi e delle loro fortune

Che affollano i banchi della scuola

E ci umiliano tutti perché a loro non importa di noi.

Sono implacabili e non dovresti stare con loro.

Perché sono tutti sconnessi e cresciuti in case di campagna.

E duecento sacchetti di plastica nello stomaco di una balena.

Quindi ti rivolgi al Tridente***.

Siamo verdi, siamo piacevoli?

Non siamo nessuno dei due, Padre

Siamo un relitto tremante dove non cresce nulla.

Perso nel cielo colorato a olio della Gaia Terra

 

Puoi volare sulla Luna

Un giorno

 

*Gioco di parole fra Mobilised scooters (scooters a motore, motorini) e le Hooter Girls

**Daneland, o terra dei Danesi: a lungo intorno al 1000 Danimarca e Inghilterra hanno avuto forti legami politici e insediativi, al punto da formare uno stesso regno. Il testo si riferisce probabilmente a un luogo europeo-continentale per indicare la vicinanza storica e culturale fra Inghilterra ed Europa.

***Nel senso della Britannia, personificazione femminile della nazione

Traduzione testo: The Good, The Bad & The Queen – Merrie Land

print

Marina Montesano

Written by

Mi piace la musica senza confini di genere e ha sempre fatto parte della mia vita. Condividerla con gli altri è fondamentale: per questo ho fondato TomTomRock.

You may also like...

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.