vignola nuovo

A SCUOLA DA JOHN VIGNOLA – 15: I ROLLING STONES UN MESE FA, 50 ANNI FA E FRA 50 ANNI

vignola nuovo 

John Vignola ripensa al già celebre concerto dei Rolling Stones il 22 giugno al Circo Massimo e ne ricava interessanti, anche se non del tutto rassicuranti, conclusioni.

“Nel concerto al Circo Massimo di un mese fa i Rolling Stones hanno dimostrato di rappresentare una delle leggi della fisica applicata al rock, quella del moto inerziale. E dire che il concerto si è tenuto in un posto assolutamente sbagliato, dispersivo per il suono e scomodo per il pubblico, costretto a stare abbarbicato su una specie di collinetta affacciata su un catino cerimoniale. Insomma, un luogo ancor oggi più adatto alle bighe che al rock.

rolling stones circo massimo
Jagger ha persino migliorato la sua voce, sempre sostenuta dall’ormone rock’n’roll, Ron Wood è il solito pagliaccio che sa cosa fare con la chitarra, Keith Richards è un chitarrista ritmico che non sbaglia un colpo e che, paradossalmente dato il suo aspetto e la sua storia, è il ‘vigile’ del gruppo. Gli Stones mettono in scena la musica energica dei loro vent’anni facendo felici noi che ad ascoltarli dal vivo nel 1964 non potevamo esserci e nemmeno abbiamo avuto la chance di sentire in concerto le canzoni più roventi dei Beatles. I Rolling Stones hanno dalla loro un’energia enorme, persino in paragone agli Arcade Fire, al momento il più pimpante fra i nomi nuovi (o abbastanza nuovi) in circolazione.

rolling stones circo massimo 2
Prima del concerto, durante l’incontro con la stampa, qualcuno ha definito gli Stones il miglior gruppo mainstream esistente al mondo. In realtà non è così. Non sono certo underground, però sono quelli che hanno reso mainstream molti suoni di nicchia. Dal garage anni ’80 dei Fuzztones al rock inglese odierno dei Franz Ferdinand, si può parlare di musica che è Satisfaction replicata alla N. Ecco dunque che grazie a Jagger e Richards capiamo come distinguere fra mainstream e underground sia una perversione. Il guaio è che, a livello di ricambio generazionale, non si vede chi possa prendere il posto degli Stones. E dire che in un episodio dei Simpson, si vede Marge sfoggiare una maglietta con la scritta 1986 – The Last Ever Stones Tour.”

Seguiteci su Facebook:

https://www.facebook.com/pages/TomTomRock/564881650275629

https://www.facebook.com/groups/282815295177433/

e su Twitter: 

https://twitter.com/Tomtomroc

 

httpv://www.youtube.com/watch?v=SzU5WDOZJu0

The Rolling Stones – Streets Of Love (Circo Massimo)

print
tomtomrock

Written by

TomTomRock è un sito di articoli, recensioni, classifiche, interviste di musica senza confini: rock, indie, pop, hip-hop.

You may also like...

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.