Benjamin-Biolay – Saint-Clair

Con Saint-Clair Benjamin Biolay dà un seguito naturale a Grand Prix.

Sta divenendo un’abitudine per Benjamin Biolay: proporre un disco simile al precedente ma in tono minore; era successo con Volver rispetto al magnifico Palermo Hollywood, accade ora con Saint-Clair rispetto all’ottimo Grand Prix del 2020.

I singoli aprono il disco

Saint-Clair e Grand Prix sono guidati dalla stessa ispirazione e seguono la medesima strada sonora, costituita da un pop-rock melodico e ben costruito, alternato ad alcune ballate. Il disco si apre, dopo trenta secondi di introduzione, con i due primi singoli, Les Joues Roses e Rends L’Amour, la prima praticamente un calco della formula Strokes che recentemente sembra aver catturato Biolay, mentre la seconda, pure della stessa matrice, è decisamente migliore e non avrebbe sfigurato su Grand Prix. Molto ben riuscito il duetto con la brava Clara Luciani su Santa Clara.

Nonostante una ballata intitolata a Saint-Germain, l’ispirazione del disco sembra venire, almeno geograficamente, dal sud della Francia, in particolare dalla bella Sète dove si trova il Mont Saint-Clair del titolo, oppure la cappella di Notre-Dame-de-la-Salette dedicata a Sainte-Rita, che diviene protagonista di una breve, bella ballata alla chitarra.

Sète ispira Benjamin Biolay e Saint-Clair

Con i suoi sessantaquattro minuti di lunghezza, decisamente troppi, Saint-Clair mostra un Benjamin Biolay in versione minore: molte sono le belle canzoni, ma alcune sembrano delle b-sides di Grand Prix, e a volte verrebbe voglia di suggerirgli di variare gli ascolti perché l’influenza Strokes in certi passaggi è imbarazzante. Anche per i testi, Biolay pare aver messo un po’ il pilota automatico e qui soprattutto si rimpiange l’originalità di Palermo Hollywood. Però così è: in Saint-Clair non mancano gli spunti e Benjamin Biolay sfodera il consueto mestiere per gli arrangiamenti, sempre eccellenti. Una volta trovata una nuova direzione tornerà a brillare.

Benjamin Biolay – Saint-Clair
7,2 Voto Redattore
0 Voto Utenti (0 voti)
Cosa ne dice la gente... Dai il tuo voto all'album!
Sort by:

Be the first to leave a review.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Show more
{{ pageNumber+1 }}
Dai il tuo voto all'album!

print

Mi piace la musica senza confini di genere e ha sempre fatto parte della mia vita. La foto del profilo dice da dove sono partita e le origini non si dimenticano; oggi ascolto molto hip-hop e sono curiosa verso tutte le nuove tendenze. Condividere gli ascolti con gli altri è fondamentale: per questo ho fondato TomTomRock.

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.