maximo park too much information

Maxïmo Park – Too Much Information (Daylighting – 2014)

maximo park too much information

Una nuova occasione mancata: Maxïmo Park – Too Much Information

Dieci anni fa, A Certain Trigger dei Maxïmo Park si inseriva in quel movimento neo-new-wave che andava producendo diversi esordi interessanti, se non originalissimi. Le loro canzoni, su tutte l’eccellente Apply Some Pressure, spinsero i critici UK a menzionare gli Wire, i Fall, ma anche il suono mod. In più, il cantante Paul Smith aveva (e continua ad avere) una bella voce ed era un frontman vigoroso. Peccato quindi che negli anni la band non abbia saputo trovare canzoni della medesima potenza, attestandosi invece su produzioni di discreta qualità, ma non molto di più. Ci riprovano i Maxïmo Park con Too Much Information, nel quale alcune composizioni espandono la palette consueta grazie a un uso (moderato) dell’elettronica.

L’iniziale Give, Get, Take è carina, così come la successiva Brain Cells. Ma alla lunga il disco sembra tutto uguale e convince solo in parte. Il ritorno alle origini è, insomma, ancora una volta da rinviare.

Maxïmo Park – Too Much Information
6,2 Voto Redattore
0 Voto Utenti (0 voti)
Cosa ne dice la gente... Dai il tuo voto all'album!
Sort by:

Be the first to leave a review.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Show more
{{ pageNumber+1 }}
Dai il tuo voto all'album!

print
Marina Montesano

Written by

Mi piace la musica senza confini di genere e ha sempre fatto parte della mia vita. La foto del profilo dice da dove sono partita e le origini non si dimenticano; oggi ascolto molto hip-hop e sono curiosa verso tutte le nuove tendenze. Condividere gli ascolti con gli altri è fondamentale: per questo ho fondato TomTomRock.

You may also like...

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.