Future Islands - As Long As You Are
4AD - 2020

Recensione: Future Islands –  As Long As You Are

Future Islands: As Long As You Are è una conferma. In negativo.

Future Islands - As Long As You Are

4AD – 2020

I Future Islands sono una band synth-pop del Maryland attiva dal 2008. Nel corso della loro carriera hanno tenuto 1.235 concerti dal vivo, il più recente il 9 di ottobre, in streaming per ovvi motivi. Hanno pubblicato sei album, l’ultimo si intitola As Long As You Are, ma potrebbe tranquillamente intitolarsi come uno qualsiasi dei precedenti. Pare che dopo aver sfornato tre dischi più che convincenti la svolta della loro carriera sia dovuta alla partecipazione al David Letterman Show il 2 marzo 2014. Bene, dopo le dovute informazioni eccovi alcune considerazioni.

Come nasce il successo dei Future Islands

Chi scrive ha smesso di interessarsi alle sorti dei Future Islands proprio dopo la famosa partecipazione televisiva che li ha consacrati (la trovate più sotto: non perdetela).  In quell’occasione la goffaggine del frontman Samuel T. Harring trasformò la performance in una caricatura a metà tra Totò e Tiziano Ferro. Il brano presentato era Seasons, forse il loro pezzo più noto. Una decorosissima canzone pop iniquamente maltrattata dai balletti del frontman.

Da allora i Future Islands hanno da sempre navigato seguendo una linea pop indolore e ben conosciuta (Coldplay, Killers, Editors e Co.), riuscendo ad accarezzare i gusti più facili di pubblico e critica. As Long As You Are non fa eccezione. Va detto che i ragazzi sanno come costruire canzoni e trafiggere i cuori di un pubblico generalista. In ogni disco riescono a incasellare brani pop ben strutturati quanto prevedibili, con una grande abilità: quella di compiacere il più possibile. E chi non si accontenta? Chi non si accontenta verrà soffocato da una glassa melodica che invade irrimediabilmente i canali auricolari e annientato da quelle  bombe barocche e lacrimevoli che sono le storie d’amore di Samuel.

As Long As You è un disco pieno d’amore. Anche troppo

Il nostro ha da poco dichiarato al Guardian di essere di nuovo innamorato: “La seguo ovunque voglia andare perché il mio cuore è con lei” (sic.) Quindi se volete trastullarvi con ritornelli melanconici ed epici, con melodie paracule più che scontate, As Long As You Are vi farà godere. Per dimostrarvi che il disco è stato faticosamente ascoltato vi segnaliamo i momenti migliori: For Sure e Waking, due pezzi ballabili, cantabili e buoni per qualsiasi occasione. Chiude Thrill: non poteva certo mancare la ballatona scritta ed interpretata secondo il migliore protocollo Future Islands. “Tutto il resto è noia”.

Future Islands -  As Long As You Are
5 Voto Redattore
0 Voto Utenti (0 voti)
Cosa ne dice la gente... Dai il tuo voto all'album!
Sort by:

Be the first to leave a review.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Show more
{{ pageNumber+1 }}
Dai il tuo voto all'album!

print
Mauro Carosio

Written by

Ha suonato con band punk italiane ma il suo cuore batte per il pop, l’elettronica, la dance. Idolo dichiarato: David Byrne. Fra le nuove leve vince St. Vincent.

You may also like...

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.