Recensione: Drake – Dark Lane Demo Tapes
OVO / Republic – 2020

Recensione: Drake – Dark Lane Demo Tapes

Un mixtape in attesa del nuovo disco ufficiale: Drake – Dark Lane Demo Tapes.

Recensione: Drake – Dark Lane Demo Tapes

OVO / Republic – 2020

Dark Lane Demo Tapes non è il nuovo disco di Drake, che dovrebbe arrivare in estate. È invece un mixtape che raccoglie alcune delle sue canzoni già sentite in questi ultimi tempi, nonché qualche collaborazione con rapper emergenti pescati da ambiti vari. Insomma è un apripista per il prossimo disco ufficiale, del quale però, visto il peso commerciale di Drake, è il caso di parlare.

Toosie Slide

Per il peso commerciale basti pensare al successo planetario ma anche alla banalità del tormentone Toosie Slide.

 

Melodicamente indebitata con Hotline Bling ma rivisitata in chiave trap, la canzone è illustrata da un video che mostra una Toronto notturna vuota per la quarantena e poi l’immensa residenza di Drake nella quale con guanti e passamontagna come sulla copertina di Dark Lane Demo Tapes mette in scena alcuni passi di danza. Il video è rimbalzato su TikTok per avere un appeal presso un pubblico giovanissimo (operazione riuscita solo in parte) e poi è transitatato su tutti i social media. Un gruppo di ragazzini di un orfanatrofio in Uganda l’hanno ballata in un video ospitato dallo stesso Drake nel suo account Instagram, con conseguente aumento delle donazioni all’istituto. Il top del lieto fine al tempo dei social media.

Drake prova nuovi ospiti e nuovi suoni

Ma non c’è solo Toosie Slide. Drake pesca alcuni collaboratori da scene differenti: ci sono “vecchie” conoscenze come Future, Young Thug, Chris Brown, ma anche nomi più giovani come Fivio Foreign, Sosa Geek, Playboi Carti (con il produttore Pi’erre Bourne). Con loro Drake tocca vari stili più o meno nuovi come emo, trap, souncloudrap, drill ed è questo probabilmente il dato da tenere a mente, ossia che Drake è ben deciso a non suonare datato in un momento in cui mode e gusti cambiano abbastanza rapidamente. Poiché si tratta di un mixtape ci stanno anche le riprese di parti di canzoni altrui, come Superman di Eminem in Chicago Freestyle (dove fa molto rimpiangere l’originale) e Lollipop di Lil Wayne in From Florida with Love.

 

Dark Lane Demo Tapes non aggiunge molto al Drake che conosciamo

Per il resto è un po’ il solito Drake degli ultimi dischi. Le basi soffrono di una varietà modesta e anche il Drake rapper/cantante finisce per adeguarsi, cosicché questo Dark Lane Demo Tapes scorre senza traumi ma con una sensazione di uniformità non troppo esaltante. Non dimentichiamo che è un mixtape e speriamo che il meglio Drake lo stia riservando per l’estate. Chiude bene il drill di War, merito del produttore inglese AXL Beats, il pezzo migliore del disco: viatico per ciò che verrà?

Drake – Dark Lane Demo Tapes
6,7 Voto Redattore
0 Voto Utenti (0 voti)
Cosa ne dice la gente... Dai il tuo voto all'album!
Sort by:

Be the first to leave a review.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Show more
{{ pageNumber+1 }}
Dai il tuo voto all'album!

print
Marina Montesano

Written by

Mi piace la musica senza confini di genere e ha sempre fatto parte della mia vita. La foto del profilo dice da dove sono partita e le origini non si dimenticano; oggi ascolto molto hip-hop e sono curiosa verso tutte le nuove tendenze. Condividere gli ascolti con gli altri è fondamentale: per questo ho fondato TomTomRock.

You may also like...

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.