Chelsea Wolfe - Birth of Violence
Sargent House - 2019

Recensione: Chelsea Wolfe – Birth of Violence

Chelsea Wolfe, temeraria con sentimento in Birth of Violence.

Chelsea Wolfe - Birth of Violence

Sargent House – 2019

Chelsea Wolfe, trentacinquenne californiana dall’aspetto tra il diafano e il temibile (inclusa somiglianza con il Marilyn Manson dei tempi d’oro) è artista vorace e temeraria, pronta ad addentarsi nei terreni sonori più azzardati. I suoi lavori precedenti, in particolare Abyss e Hiss Spun, sono stati accolti dalla critica specializzata con un florilegio di definizioni che vanno dal doom-metal all’art-folk. In effetti, si tratta di album spiazzanti e complessi, a volte un po’ presuntuosi, in bilico tra sonorità minimaliste e guizzi sperimentali.

Le novità sonore di Birth of Violence

Il nuovo Birth of Violence segna una svolta moderatamente “cantautoriale”. Chelsea Wolfe ha composto dodici brani al tempo stesso inquieti e catartici, lineari e profondi. A tratti, si colgono riferimenti sonori ai Mazzy Star (e quindi a Hope Sandoval), ai Portishead e ad altre pregevoli voci femminili come quella di Sharon Van Etten. Nelle intenzioni dell’autrice (che mette in evidenza notevoli abilità vocali), l’intero Birth of Violence potrebbe essere riproposto con una semplice chitarra acustica. In effetti, le chitarre acustiche dominano l’impianto musicale dell’album, con rare concessioni all’elettronica.

Le apocalissi di Chelsea Wolfe

Tra scenari apocalittici, richiami alla natura e ambientazioni gotiche, la cantautrice americana realizza alcune canzoni di grande spessore. American Darkness, The Mother Road e Be All Things indicano un talento in crescita ed è apprezzabile la capacità di creare un ponte tra intimismo e scenari sociali angoscianti.
Birth of Violence ha un mood squisitamente autunnale: freddo e suggestivo, a volte ostico, altre avvincente. Da ascoltare, dunque, sapendo di addentrarsi in sentieri ombrosi e impervi, ma non privi di fascino.

Chelsea Wolfe - Birth of Violence
7,5 Voto Redattore
0 Voto Utenti (0 voti)
Cosa ne dice la gente... Dai il tuo voto all'album!
Sort by:

Be the first to leave a review.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Show more
{{ pageNumber+1 }}
Dai il tuo voto all'album!

print
Ida Tiberio

Written by

Nata a Genova in tempi remoti. Speaker radiofonica presso varie emittenti locali, ha condotto il programma Raisteronotte. Ha scritto per alcune riviste specializzate, tra le quali il Mucchio Selvaggio

You may also like...

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.