I paesaggi interiori di Davide Cedolin in Embracing The Unknown.

Davide Cedolin - Embracing the Unknown
Torto Records – 2021

 

Una volta tanto fa piacere parlare dei musicisti a noi più prossimi rispetto ai post-post-rockers di Cardiff o agli emo-trappers di Adelaide, quelli che si possono incontrare per strada per scambiare qualche opinione. Davide Cedolin è un cantautore e chitarrista genovese che pian piano ha acquisito una sua burbera autorevolezza, sia in proprio, negli ultimi tempi, che in combutta con altri concittadini in precedenza. Oltre alla dimensione solista ha collaborato con i Japanese Gum e con il  collettivo sperimentale Trónco.

I mondi di Davide Cedolin

A Davide piace un po’ la reclusione e ha scelto  di vivere fuori dalla città (ma non troppo). Questo contatto con i suoni della natura e i suoi aspetti misteriosi lo ha sempre  ispirato, come  nelle prove precedenti a questa. Si tratta di una manciata di EP autoprodotti, molto curati anche dal punto di vista grafico. Embracing The Unknown è il suo primo disco completo ed è un’opera veramente sorprendente. La cifra stilistica d’insieme rispecchia e assimila le principali fonti d’ispirazione di  Cedolin, ovvero il movimento chitarristico noto come American Primitive e un certo folk-rock senza confini che comprende artisti come  Steve Gunn, il pioniere inglese Michael Chapman e il poliedrico e talentuoso Riley Walker. Proprio un sodale di Walker, il batterista Ryan Jewell, ha partecipato alle registrazioni come musicista e tecnico di sala, portando classe ed esperienza in un progetto comunque  già maturo.

 

In Embracing The Unknown i testi, evocativi e misteriosi, descrivono paesaggi, reali o interiori,  fin dai titoli: An Echo, Vanishing Sky, Silver Pines (dedicato al poco conosciuto chitarrista della Virginia Daniel Bachmann), Silence. Oltre alle chitarre di Davide e ai ritmi di Jewell,  sono coinvolti alcuni musicisti di area genovese: Tommaso Rolando al basso, Costantino Ghiglione al clarinetto, Paolo Tortora ad altre chitarre,  Rocco Spigno alle tastiere, Caterina Rolando ai sonagli. L’uscita in vinile è prevista per l’autunno, in edizione limitatissima, ma il download è già attivo su  Bandcamp, dove si trova tutta la discografia.

Davide Cedolin - Embracing The Unknown
7,5 Voto Redattore
0 Voto Utenti (0 voti)
Cosa ne dice la gente... Dai il tuo voto all'album!
Sort by:

Be the first to leave a review.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Show more
{{ pageNumber+1 }}
Dai il tuo voto all'album!

print

Di Fausto Meirana

Recensore di periferia. Istigato da un juke-box nel bar di famiglia, si cala nel mondo della musica a peso morto. Ma decide di scriverne  solo da grande, convinto da metaforici e amichevoli calci nel culo. Scrive così così, disegna anche peggio, come si capisce qui: www.fausto-meirana.tumblr.com

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.