Kurt Vile - Speed, Sound, Lonely KV (ep)
Matador - 2021

Recensione: Kurt Vile – Speed, Sound, Lonely KV (ep)

Kurt Vile a scuola da John Prine.

Kurt Vile - Speed, Sound, Lonely KV (ep)

Matador – 2021

Sono tempi duri, e strani, per chi si occupa di musica e dischi; le  nuove modalità di uscita costringono a dire che questo EP di Kurt Vile sarebbe  già uscito ad ottobre, ed è vero… Tuttavia la sua disponibilità in forma fisica (CD, vinile rosa) si avvera solo adesso, in modo da soddisfare certe vecchie (belle?) abitudini.

Speed, Sound, Lonely KV (ep): tre cover, due pezzi originali

Accogliamo comunque questi cinque pezzi come se fossero nuovi, ché altrimenti si fa confusione. Il piccolo  formato, è noto, aiuta la qualità, e Speed, Sound, Lonely KV (ep) conferma del tutto l’assunto. Kurt Vile, tra l’altro, si circonda di ottimi compagni di viaggio. Tali sono, tra gli altri, Dan Auerbach, Matt Sweeney e Pat McLaughlin , quest’ultimo musicista e coautore con John Prine. La presenza/assenza di Prine, il grande cantautore recentemente scomparso a causa del Covid-19, aleggia peraltro sull’intero disco, ed è una benedizione. Due sono i suoi brani: How Long (da Pink Cadillac), eseguita con lo stesso Prine, e la gloriosa Speed Of The Sound Of Loneliness (da German Afternoons) che fornisce, scomposta, il titolo dell’album. Più in generale è il suono cristallino, un agile country denso di  corde e belle melodie, ad evocare lo stile del maestro con la faccia buffa.

Kurt Vile artista poliedrico

Due sono i brani firmati da Vile (fra cui la bellissima, ciondolante Dandelions), dopodiché c’è spazio anche per un’altra versione, firmata da “Cowboy” Jack Clement, country singer e produttore di Memphis scomparso alcuni anni fa. Il brano è Gone Girl e si colloca bene in una raccolta stilisticamente molto uniforme. Conferme, omaggi e compagnia cantante dicono che Vile si sta affermando come artista poliedrico, forse più a suo agio quando spinto alla collaborazione con altri artisti. Fu così  per il disco  con Courtney Barnett, Lotta Sea Lice, del 2017, e lo è in questa occasione, grazie al  contributo degli ottimi musicisti e allo spirito guida di John Prine.

Kurt Vile - Speed, Sound, Lonely KV (ep)
8,2 Voto Redattore
0 Voto Utenti (0 voti)
Cosa ne dice la gente... Dai il tuo voto all'album!
Sort by:

Be the first to leave a review.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Show more
{{ pageNumber+1 }}
Dai il tuo voto all'album!

print

Written by

Recensore di periferia. Istigato da un juke-box nel bar di famiglia, si cala nel mondo della musica a peso morto. Ma decide di scriverne  solo da grande, convinto da metaforici e amichevoli calci nel culo. Scrive così così, disegna anche peggio, come si capisce qui: www.fausto-meirana.tumblr.com

You may also like...

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.